3 sistemi fai-da-te per recuperare l’acqua piovana

L’acqua è un bene prezioso. Per evitare sprechi inutili, in particolare per l’irrigazione di orti e giardini, è meglio evitare l’utilizzo di acqua potabile. E da un po’ che io recupero l’acqua piovana grazie ad un sistema di raccolta. Oltre ad avere un consumo idrico più responsabile, raccogliere l’acqua piovana ti permetterà anche di fare importanti economie sulla tua bolletta dell’acqua. Ecco qui per te 3 sistemi fai-da-te per raccogliere l’acqua.

acqua-piovana

Optando per il fai-da-te, potrai avere il tuo sistema personale di raccolta dell’acqua piovana

Recuperare l’acqua con delle bottiglie

Il sistema più conosciuto, ma anche quello più semplice, è il recupero dell’acqua con delle bottiglie. Occorre una bottiglia. Tagliate la bottiglie a metà, rovesciate la parte superiore in modo da inserire il tappo nella bottigia.  Unite le due parti della bottiglia con del nastro adesivo. Poi, basta aspettare la pioggia !

Creare il suo serbatoio per recuperare l’acqua

Se la bottiglia non vi abbasta, potreste creare il vostro serbatoio per recuperare l’acqua. Occorre un fusto che dovrete piazzare fuori (in giardino o sul balcone). Collegate il fusto alla grondaia grazie a un tubo. Mettete anche un coperchio o una retina sul fusto

Se volete costruire qualcosa di più grande, munitevi di un serbatoio in polietilene. Installate un filtro sui tubi della grondaia.

Gli impianto di recupero disponibili nel commercio

Nei negozi specializzati, vi sono moltissimi serbatoi : esistono diversissime forme e dimensioni.

Chi necessita grandi quantità di acqua piovana potrebbe utilizzare una cisterna da installare sottoterra. Questi sistemi comprendono un serbatoio da interrare, un sistema filtrante e una centralina di controllo. La capienza totale di questi contenitori puo raggiungere fino a 4000 litri. L’acqua viene raccolta dalle grondaie e convogliata verso il filtro del serbatoio.  Il sistema di pompaggio distribuisce poi l’acqua piovana nel giardino. una pompa sommergibile garantsce il massimo comfort per innaffiare.

I contenitori posti sotto terra sono molto comodi poichè invisibili. Anche dopo l’installazione, potrete continuare ad entrare in giardino con la macchina,

Utilizzo dell’acqua piovana

Se non filtrata, l’acqua piovana permette di anaffiare il tuo orto e il tuo giardino senza sprecare inutilmente l’acqua potabile … ma non solo ! Se è filtrata, puo’ essere anche utilizzata per :

  • La pulizia della casa, e del bagno in particolare. L’acqua piovana ha un principale vantaggio : non contiene calcare.
  • La pulizia della macchina
  • Il ferro da stiro
  • Se proprio ben filtrata grazie a sistemi avanzati, puoi anche usarla per l’igiene personale (per lavarsi i denti, fare la doccia, oltre che per lavare i piatti ecc)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *